In tanta frivolezza...

L'esposizione In tanta frivolezza..., ospitata durante la XXII edizione della Mostra del Libro Antico al Palazzo della Permanente, continua in Sala Tommaso Campanella in via Senato 12 a Milano, dal 30 marzo al 3 giugno 2011.

In Mostra: una selezione di documenti autografi e manoscritti provenienti da importanti archivi, carteggi e biblioteche di uomini di cultura dell'Otto-Novecento, raccolti dalla Biblioteca di via Senato nella sua ormai quindicennale attività.

Sono esposte le carte di Curzio Malaparte, i volumi con dediche dalla biblioteca del critico d'arte Mario De Micheli, le pagine dei Diari di Mussolini, le preziose schede bibliografiche del libraio antiquario Giuseppe Martini.

Non mancheranno di stupire, inoltre, l'archivio dell'editore Angelo Sommaruga, l'epistolario del grande letterato siciliano Vincenzo Mortillaro, le lettere di Tomasi di Lampedusa al cugino Lucio Piccolo, le lettere di Giacomo Manzù a Nino Bertocchi, alcuni celebri autografi di Niccolò Tommaseo, il manoscritto La Riforma dell'educazione di Giovanni Gentile, le memorie manzoniane del canonico Giulio Ratti e i volumi dedicati da Gabriele D'Annunzio a Vinca Sorge Delfico. Curiosi e ricercati, i Diari sulla Spedizione dei Mille del genero di Giuseppe Garibaldi, Stefano Canzio, e una commedia inedita di Luigi Capuana in dialetto siciliano; dai fondi novecenteschi il manoscritto Le Fil de la Soie di Jacques Prévert, le prime edizioni di Giancarlo Vigorelli, l'autografo Pomponio e Cirillo di Aldo Palazzeschi (stampato con il titolo Storia di un'amicizia), i libri e la minuta grafia di Jorge Luís Borges nel suo racconto Las ruinas circulares.

Fotogallery

 

Tempi e luoghi

Fondazione Biblioteca di via Senato, Via Senato 12 - Milano
La mostra è aperta dal 30 marzo al 3 giugno 2011, prorogata al 30 settembre 2011, dal lunedì al venerdì ore 9.30-13.00 e 14.30-18.00.
Ingresso libero
Per informazioni: 02 76215329 - 318