Attività

Presentazione dei primi due volumi della “Piccola Biblioteca Umanistica”. Milano, lunedì 6 maggio, ore 18

La Fondazione Biblioteca di via Senato presenterà i primi due volumi della "Piccola Biblioteca Umanistica", collana di studi della Biblioteca di via Senato, stampata presso l'editore Leo S. Olschki, lunedì 6 maggio, alle ore 18, a Milano, presso i locali della Biblioteca (via Senato, 14). Saranno Giancarlo Petrella (docente di Bibliografia e Biblioteconomia presso l'Università di Napoli "Federico II") e Antonio Castronuovo, insieme a Gianluca Montinaro (che introdurrà e illustrerà il progetto della collana), a discutere e confrontarsi sui due personaggi protagonisti di questi due volumi: Aldo Manuzio, il padre dell'editoria, e Martin Lutero, il frate 'ribelle' fautore della riforma protestante.

Indagare le idee del passato, gettando luce sul pensiero del presente. Questo il proposito della "Piccola Biblioteca Umanistica", collana della Biblioteca di via Senato, istituzione milanese attiva - da oltre vent'anni - nel panorama culturale nazionale. Da sempre attenta all'universo del libro antico, tanto come prezioso 'oggetto estetico' quanto come denso 'contenitore di concetti', la Biblioteca di via Senato intende, attraverso i volumi di questa collana (che, di volta in volta, saranno raccolte di saggi o monografie), affrontare e narrare, senza pregiudizi, la battaglia delle idee che ha suscitato e nei secoli accompagnato il farsi della civiltà europea occidentale, in un continuo, serrato confronto - senza innocenti - fra tensione utopica e sinistro dispotismo, fra assoluta libertà e torva violenza. Ma c'è di più. Questa collana, che vuole essere agile nel formato, scientifica nelle esposizioni, chiara nel linguaggio, elegante nelle proporzioni (tentando, quindi, di riprendere in toto gli insegnamenti del primo editore umanista, il celebre Aldo Manuzio), ha un'ambizione ulteriore: stabilire una continuità ideale tra le humanae litterae quattrocentesche e il variegato mondo delle odierne scienze umane. Nella convinzione che sia sempre il pensiero critico a far crescere spiritualmente l'individuo e a migliorare il consesso umano nel quale tutti noi viviamo (ulteriori informazioni sulla collana e sui suoi volumi sono rintracciabili sulle pagine dedicate del sito www.bibliotecadiviasenato.it).

Scarica invito in pdf

Presentazione del fascicolo di aprile de «la Biblioteca di via Senato». Faenza, giovedì 2 maggio, ore 18

La Fondazione Biblioteca di via Senato, unitamente al Comune di Faenza, alla Biblioteca Manfrediana e al Liceo Torricelli - Ballardini, presenterà il fascicolo di aprile de «la Biblioteca di via Senato» giovedì 2 maggio, alle ore 18, a Faenza, presso l'auditorium del Liceo Classico Torricelli - Ballardini (via Santa Maria dell’Angelo, 1). Nell'occasione il professor Stefano Drei - insieme a Massimo Isola, Simona Sangiorgi, Daniela Simonini e Gianluca Montinaro - parlerà su La biblioteca ritrovata. Storie e leggende di una 'libraria' gesuitica.

A coloro che desiderano ricevere a casa «la Biblioteca di via Senato» ricordiamo che è necessario attivare il servizio di abbonamento annuale, al prezzo di 50 euro (tutte le informazione sono rintracciabili su questo sito www.bibliotecadiviasenato.it e nella pagina di gerenza della rivista), fermo restando che la pubblicazione continua a essere leggibile e scaricabile - in modo del tutto gratuito - in formato pdf. Informiamo anche i nostri lettori che è attiva la pagina ufficiale della Biblioteca di via Senato su Facebook. Invitiamo tutti a visitarla e a iscriversi: un ulteriore mezzo per essere informati in tempo reale su tutte le nostre attività.

Scarica invito in pdf

Ab imo pectore di Pierre Rosnay

In occasione della presentazione del numero di dicembre 2018 - che si è tenuta presso la Fondazione Biblioteca di via Senato lunedì 3 dicembre 2018 - lo stampatore Enrico Tallone, proprietario dell'omonima celebre casa editrice, ha composto, in un numero limitato di copie, la poesia Ab imo pectore di Pierre Rosnay (1926-2009), utilizzando i caratteri originali di cassa in uso presso il suo atelier tipografico di Alpignano.

Il testo riportato sotto, che si legge in senso antiorario, vuole essere un omaggio alla civiltà occidentale che da 550 anni si rispecchia nell'evoluzione degli stili dei caratteri di stampa, da Gutenberg ai caratteri simbolo della modernità.

Speciale Johannes Gutenberg (1400-1468) nella ricorrenza dei 550 anni

La Fondazione Biblioteca di via Senato ha il piacere di invitarLa alla presentazione del fascicolo monografico di dicembre de «la Biblioteca di via Senato»

Intervengono:
Giancarlo Petrella
Enrico Tallone

Introduce:
Gianluca Montinaro

Lunedì 3 dicembre 2018 - ore 18
Biblioteca di via Senato - Via Senato, 14 - Milano

La Fondazione Biblioteca di via Senato è un’Istituzione culturale nata nel 1997, con sede in via Senato, nel pieno centro di Milano.

Le sue raccolte librarie, a oggi, ammontano a circa centomila volumi, suddivisi in Fondi. Fra le molteplici attività promosse si segnalano la pubblicazione del mensile di bibliofilia e storia delle idee «la Biblioteca di via Senato» e la collana "Piccola Biblioteca Umanistica" (stampata in collaborazione con l'editore Olschki).